Sto pensando

Seguici

BreraMedia
18 giugno 2016|Lavoriamo!

BreraMedia

Riuscire a raccontare le mille attività di un museo non è impresa semplice. Conservazione, tutela ma anche valorizzazione e comunicazione. È qui siamo chiamate in prima persona, partecipando a questa piccola grande rivoluzione.
Per dirlo con le parole del filosofo americano Nelson Goodman: “Il museo deve operare come un’istituzione per la prevenzione della cecità, allo scopo di far funzionare le opere […] Le opere funzionano quando, stimolando lo sguardo curioso, acutizzando la percezione, suscitando l’intelligenza visiva, esse partecipano alla […] creazione e alla ri-creazione dei nostri mondi.”

James M. Bradburne, direttore della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca Nazionale Braidense, qui racconta il secondo dialogo “Attorno a Mantegna”. Insieme al Cristo morto di Andrea Mantegna, icona universale del Rinascimento e Il Cristo morto con gli strumenti della passione, di Annibale Carracci, proveniente dalla Staatsgalerie di Stoccarda.

Pinacoteca di Brera, Milano
Dal 16 giugno 2016 al 25 settembre 2016

Condividi