A Brera Raffaello e Perugino intorno a due Sposalizi della Vergine

Pare che a ogni livello della nostra esistenza siano gli incontri a fare la differenza.
Gli “scontri” dei nostri elettroni a livello subatomico e il loro liberare energia, il contatto delle nostre anime con altre anime e l’inevitabile scatenarsi di una reazione.
Le nostre scelte sono spesso conseguenze di interazioni e relazioni che ci permettono di crescere e scegliere (più o meno consapevolmente) la nostra strada.

Chi ha avuto la fortuna di incontrare un Maestro sul proprio cammino sa a cosa ci riferiamo. La consapevolezza della necessità di stare accanto a quella luce per farci conoscere quel pezzo di mondo ancora buio che può diventare anche nostro.

La magia che si cela dietro alla piccola e preziosissima esposizione a Brera è anche questa.

Abbiamo avuto il grande privilegio di lavorare (Logo e Immagine della Mostra), con due immensi capolavori del Rinascimento uno accanto all’altro, per la prima volta dopo centinaia di anni. Li abbiamo aspettati per vederli vicini nella “nostra” Brera, testimoni di quell’incontro, tra Perugino e Raffaello, dell’influenza del Maestro sul proprio allievo e soprattutto della capacità di fare propria una lezione restituendola ancora più grande con umiltà e coraggio.

Forse tutto questo è molto più che lavorare…

[PRIMO DIALOGO]
Raffaello e Perugino
attorno a due
Sposalizi della Vergine

17 marzo > 27 giugno 2016
Pinacoteca di Brera, Sala XXIV

 

You May Also Like

CIRCI

“Crescere? Una faccenda oltremodo barbara piena di inconvenienti…”

Timeline

Un viaggio nel tempo

“Oedipus complex” | Un’installazione per Trinity Fine Arts, London

Museo archeologic di Luni

Il nuovo Museo archeologico di Luni on line

Privacy Policy Cookie Policy