CAFFE’ FERNANDA

Non solo un caffè, ma un’estensione del Museo stesso. Come la Bottega Brera nel cortile, così il Caffè Fernanda, dedicato alla visionaria direttrice di Brera Fernanda Wittgens, cui si deve la riapertura del museo nel 1950, costituisce parte integrante della Pinacoteca, ed entrare nel caffè vuol dire entrare nel museo stesso. Collocato nell’ex ingresso principale della Pinacoteca, il caffè espone grandi opere d’arte tratte dalla collezione di Brera, quali la Conversione del Duca d’Aquitania di Pietro Damini (1619) e Le tre Grazie, eseguito da Bertel Thorvaldsen nel 1826 in onore di Andrea Appiani, recentemente restaurato dalla Deutsche Bank. Verranno esposti inoltre due prestiti a lungo termine concessi di recente da due collezionisti privati: il busto di Fernanda Wittgens di Marino Marini e il suo ritratto eseguito da Attilio Rossi.
Abbiamo curato il design del logo e dei materiali di comunicazione, il librino su Fernanda Wittgens, il Menu.

You May Also Like

CIRCI

“Crescere? Una faccenda oltremodo barbara piena di inconvenienti…”

Timeline

Un viaggio nel tempo

“Oedipus complex” | Un’installazione per Trinity Fine Arts, London

Museo archeologic di Luni

Il nuovo Museo archeologico di Luni on line

Privacy Policy Cookie Policy